Madonna in concerto al PalaAlpitour di Torino

madonna torino

Stasera e domani sera Madonna sarà nuovamente in concerto al PalaAlpitour di Torino con il suo Rebel Heart Tour, un tris di concerti iniziati giovedì 19 novembre. Dopo i fatti di Parigi Madonna inizialmente era indecisa se prosuguire o meno il suo tour, ma la Star ha scelto di non smettere di suonare per non far vincere la paura.

Durante il primo concerto torinese Madonna ha dedicato alle vittime degli attentati di Parigi La vie en rose, con una dolcezza ed una maestria che solo una grande artista come lei poteva regalare. Anche in queste ore il PalaAlpitour è controllato da centinaia di poliziotti per un servizio di sicurezza imponente, che ritarda non di poco l’ingresso all’interno della struttura, per questo motivo è meglio arrivare con qualche ora di anticipo per evitare di restare imbottigliati nel traffico.

Anche per i concerti di stasera e domani si prevede il tutto esaurito per uno show che dopo il primo concerto è stato definito coinvolgente ed appassionante. Madonna nonostante si avvii verso i 60 anni è un’artista capace di trascinare il suo pubblico come poche altre, rappresenta la storia della musica non solo per i brani scritti, ma anche per l’immagine che nel corso della sua lunga carriera ha creato.

Il concerto prevede una scaletta ricca di brani per uno show che dovrebbe superare le due ore di musica, tra i brani proposti ci sono: Like a Virgin, La Isla Bonita, Who’ That Girl, Material Girl, Vogue, Deeper and Deeper, Iconic, Rebel Heart, Candy Shop e tantissimi altri per una serata indimenticabile.

About Valeriano Attanasio 52 Articoli

Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell’importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.