Muore a 48 anni Scott Weiland ex frontman degli Stone Temple Pilots

scott weiland morte

Lutto nel mondo del rock, è morto a 48 anni Scott Weiland. Il corpo è stato trovato privo di vita nel tourbus in cui viaggiava e che nel momento del decesso si trovava in Minnesota dove il cantante doveva esibirsi in concerto con la sua attuale band, Scott Weiland & the Wildabouts. Ancora sconosciute le cause della morte.

In un primo momento la notizia era stata lanciata da “TMZ” noto sito scandalistico, poi dopo le solite smentite è arrivata la conferma di Dave Navarro, già chitarrista dei Jane’s Addiction e dei Red Hot Chili Peppers, tramite twitter e anche dalla pagina ufficiale Facebook di Scott Weiland. Come detto ancora sconosciute le cause della morte anche se i sospetti si concentro con il suo problema di abuso di sostanze stupefacenti.

Il nome di Scott Weiland è legato agli Stone Temple Pilots gruppo fondamentale nel panorama grunge degli anni 90. Il gruppo si sciolse nel 2002 proprio per i problemi legati ad alcool e droga di Scott Weiland. La band si è riformata nel 2008 e dopo 2 anni passati in giro a far concerti, pubblicano l’album omonimo nel 2010. Nei primi mesi del 2013 Weiland è stato licenziato dal gruppo,sempre per i problemi legati alle sue dipendenze, venendo rimpiazzato da Chester Bennington dei Linkin Park.

Con questa formazione il gruppo ha assunto fino al marzo 2015 la denominazione temporanea Stone Temple Pilots with Chester Bennington e ha pubblicato l’EP High Rise l’8 ottobre 2013. Dal 2003 al 2008 Scott Weiland partecipa al progetto Velvet Revolver, un supergruppo che vedeva, oltre a Weiland, tre ex componenti dei Guns N’ Roses: Slash alla chitarra, Duff McKagan al basso e Matt Sorum alla batteria.

About Valeriano Attanasio 52 Articoli

Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell’importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.