Il tour europeo dei Cure farà tappa in Italia

cure tour

Sono partite oggi le prevendite per i tre concerti che i Cure terrano in Italia tra circa un anno, in occasione del loro prossimo tour europeo che toccherà ben 17 paesi per un totale di 30 concerti. Il gruppo suonerà il 29 Ottobre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), il 30 Ottobre al Palalottomatica (Roma) ed il 1 Novembre al Mediolanum Forum di Assago (Milano).

I biglietti a partire dalle ore 10:00 di questa mattina sono disponibili sul sito di Ticketone. Nel nuovo spettacolo che Robert Smith, Simon Gallup, Jason Cooper, Roger O’Donnel e Reeves Gabrels hanno ideato, saranno suonate ben 37 canzoni che toccheranno l’intera carriera di una delle band più famose del panorama musicale. Il gruppo nato alla fine degli anni ’70 incide il primo album Three Imaginary Boys nel 1978, contenente Boys don’t cry uno dei brani più conosciuti dei Cure.

Nel corso degli anni ’80 la band produce il massimo sforzo pubblicando album memorabili come Pornography (1982), The Head on the Door (1985), Kiss Me Kiss Me Kiss Me (1987) ed il capolavoro assoluto Disintegration (1989). Dopo aver pubblicato soltanto due dischi durante gli anni ’90, i Cure tornano prepotentemente sulla scena musicale nel 2000 con l’album Bloodflowers, che riceve ottimi recenzioni rivitalizzando la band, apparsa leggermente appannata nella decade precedente.

Nel Novembre del 2002 i Cure suonarono a Berlino in un concerto intitolato Trilogy i tre album che maggiormente hanno segnato la loro carriera musicale (Pornography-Disintegration-Bloodflowers), un evento unico con brani indimenticabili che mandarono in visibilio il pubblico presente, uno dei live più belli della storia della musica. Manca un anno all’inizio del tour italiano dei Cure, ma è meglio organizzarsi prima ed acquistare il biglietto perchè di sicuro nessuno vorrà perdersi uno degli eventi musicali più importanti del 2016.

About Valeriano Attanasio 52 Articoli

Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell’importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.