Dave Navarro racconta l’omicidio della madre in “Mourning Son”

navarro mournig

Il chitarrista degli Jane’s Addiction Dave Navarro ha prodotto un film-documentario intitolato “Mourning Son“, che si concentra sulla vera storia della morte della madre Costanza brutalmente uccisa dal compagno John Riccardi (arrestato solo otto anni dopo), e dal modo in cui questo episodio drammatico abbia influenzato la vita di Dave Navarro. Il film è stato scritto e prodotto dallo stesso Dave Navarro, mentre la regia è stata affidata al regista Todd Newman, e sarà distribuito via VOD a partire dal 1° dicembre.

Dave Navarro nel presentare “Mourning Son“, ha deciso di condividere la sua drammatica esperienza così da poter aiutare tutti coloro che hanno vissuto il suo stesso trauma. L’omicidio della madre Costanza avvenne quando Dave Navarro aveva solo 15 anni, dal quel momento in poi la sua vita cambiò radicalmente tanto da affrontare il trauma anche con l’aiuto delle droghe oltre che con l’immancabile apporto della musica.

Nel trailer del film rilasciato pochi giorni fa Dave Navarro racconta come l’omicidio della madre sia stato il momento più terribile ed oscuro della sua vita, e che non poteva far finta di niente specialmente perchè l’assassino era rimasto in libertà per troppi anni. Il dolore per anni lo ha logorato dentro e di sicuro lo ha perseguitato e proprio il film “Mourning Son” è il modo migliore per descriverlo.

Il film scavaaffronta i tratti più cupi dell’animo di Dave Navarro che forse per la prima volta mette a nudo tutta la sua fragilità e gli incubi che lo tormentano ancora oggi. In queste settimane Dave Navarro è in tour con gli Jane’s Addiction per celebrare il 25° anniversario dell’album “Ritual De Lo Habitual” pubblicato nel 1990.

About Valeriano Attanasio 52 Articoli

Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell’importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.