Celentano for President? Non é uno scherzo, ma un promessa!

In molti hanno pensato che si trattasse di un semplicissimo scherzo lanciato per provocare, mentre invece sarebbe stato Mario Capanna a proporre la candidatura di Adriano Celentano come sindaco di Milano.
Il cantante italiano ha risposto provocatoriamente, dicendo: “E’ un po’ presto per dirlo, anche perchè mi sembra difficile da realizzare per tanti motivi. Non me ne viene in mente uno ma è difficile. Bisognerà vedere gli sviluppi, se viene fuori una cosa importante io potrei essere talmente responsabilizzato…”.

Le idee ci sarebbero, ma il cantante rivela di non aver alcun interesse nel diventare sindaco, soprattutto perché convinto di non essere in grado di resistere in tale ruolo, anche se non lo esclude completamente e lascia le porte aperte dicendo “Aspettate ancora un po'”.
Ma non si parla solo di Celentano come sindaco, la sua inseparabile consorte, Claudia Mori, potrebbe diventare assessore, magari alla cultura: “Per cercare di appassionare la gente e ritrovarci tutti insieme a lavorare per un progetto si potrebbe buttare giù Milano, quella brutta, tutte le case brutte che ci sono che poi adesso si riempie di grattacieli. Per esempio il Pirellone nuovo preso da solo non è brutto ma è brutto l’accostamento con le altre case”.
Chissà come la prenderà Letizia Moratti sapendo anche che l’ultima frase maliziosa di Adriano é stata rivolta anche a lei: “Ci vuole uno scatto forte tipo rifare le città a uso dell’uomo e non viceversa, come accade in questa’’.

Alessandra Battistini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.